www.duepassinelmistero.com

 

TEMATICHE:

Aggiornamenti

Alchimia

Antiche Civiltà

Archeoastronomia

Architetture

Colonne e Nodi

Due passi nell'Italia nascosta

Due passi nei misteri esteri

Fenomeni Insoliti

Interviste

L'Uomo e Dio

Maestri Comacini

Medioevo e...

Mistero o Mito?

Personaggi

Simbolismo

Simbologia e Cultura Orientale

Storia e dintorni...

Templari "magazine

Ultimi Reports

UTILITY:

Archivio reports

Collaboratori

Links amici

SERVIZI

FORUM

Contatti

Avvertenze/ disclaimer

     

YOUTUBE CHANNEL

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rivoluzioni architettoniche e stilistiche

recensione di M.Uberti e M.Marietti

  NOTRE DAME DE PARIS.jpg (16810 byte)                                             Nuova.jpg (26114 byte)
Tra il settembre del 1964 e il 1965,si tenne il Concilio Vaticano II,in cui la Chiesa Cattolica diede nuovo impulso alle Riforme che la riguardavano,compresa l'architettura cultuale. Certo non ci si sarebbe aspettati che l'estro degli architetti desse sfogo a tante diversificate forme,ad interni bizzarri e spazi luminosissimi,che spesso non trovano d'accordo nemmeno i critici dell'arte. Il rapporto intimo con il sacro,infatti,secondo molti è stato svilito,rispetto alle costruzioni cui il passato ci ha abituato. Le chiese sembrano infatti somigliare sempre maggiormente ad edifici per passerelle più che per le celebrazioni e i riti. Nell'ottobre del 2005,si è tenuto un Sinodo dei Vescovi,nel quale si sono ribaditi alcuni concetti relativi all'architettura delle chiese e al posto in esse da riservare al Tabernacolo,sede vivente di Dio.

Abbiamo voluto dedicare una breve sezione a questo argomento,per capire se effettivamente l'arte sacra,cambiando forme e materiali,ha mutato anche il suo messaggio simbolico. Abbiamo visitato la chiesa del famoso architetto ticinese M.Botta,a Paderno di Seriate(BG)

, autore di molte chiese 'moderne' italiane ed estere(tra cui la cattedrale francese di Evry), riportandone un breve reportage. "Ho incontrato le chiese dopo aver costruito banche, teatri e biblioteche", ha affermato l'architetto in un Editoriale per 'Luoghi dell'Infinito'(n. 91 ,allegato ad 'Avvenire', n.d.r.). "Progettare una cattedrale oggi è un'occasione straordinaria", prosegue."Costruire una cattedrale significa affermare la verità come presenza. Una cattedrale oggi è il segno di un nuovo atteggiamento dell'uomo verso il proprio spazio di vita". 

Sarà anche così, ma come sono cambiate le architetture cristiane negli ultimi quarant'anni,dopo il Concilio Vaticano II? Abbiamo voluto spaziare,facendo i nostri soliti 'due passi' attorno al mondo,alla ricerca di alcune delle più singolari architetture di culto cristiano, frutto dell'arte post-conciliare. Il mistero più evidente, a tutta prima, è capire cosa abbia spinto l'architetto a dare certe forme alle proprie creazioni. La critica maggiore che viene mossa -in generale- è che esse siano 'al passo con i tempi', ovvero più un fenomeno 'pubblicitario' che l'espressione del sacro e la sua massima esaltazione. Sembra che gli architetti facciano 'a gara' per erigere le costruzioni più bizzarre, che riservano per la liturgia spazi sempre più dispersivi, asettici, globalizzanti:la zona sacra (come il presbiterio e l'altare) è spesso una prosecuzione dell'aula dei fedeli,senza più la demarcazione tra 'sacro' e profano rimarcata nelle antiche cattedrali. Le geometrie non permettono più un orientamento verso i quattro punti cardinali e il messaggio simbolico dell'edificio (che sicuramente ci deve essere, pensiamo!) è di difficile repertazione. Il cemento armato,l'acciaio, l'essenzialità estremizzata,la stilizzazione degli elementi portanti,e la stucchevole fantasmagoria delle vetrate ma soprattutto delle luci artificiali dilaganti un po' ovunque, sono un deterrente per creare quell'Armonia e quella pace interiore che ciascuno desidera trovare entrando in chiesa. La ricerca del divino non può fermarsi certamente davanti ad un tempio moderno, riteniamo che non siano gli arredi che accrescono o diminuiscono il legame che c'è tra l'uomo di fede e Dio, che deve essere dentro ciascuno di noi, ma personalmente preferiamo l'intimità offerta dalla semioscurità delle chiese medievali,con tutta la loro simbolica arte scolpita con maestria nelle colonne, nei capitelli e negli ornati e ci esaltiamo ancora entrando in una cattedrale gotica,preziosi libri di pietra, in cui le mura si smaterializzano per lasciare il posto alla luce solare, sapientemente dosata delle splendide vetrate istoriate,realizzate con colori naturali.  A tratti la nostalgia delle care,vecchie cattedrali romaniche o gotiche si è impossessata di noi, ma abbiamo saputo resistere e ...siamo andati fino in fondo. Non ci scandalizziamo dinanzi a questi 'mostri' architettonici, che di per sè possono anche destare stupore e meraviglia e certamente, adibiti ad altri scopi, sarebbero fantastici! Non resta che goderci questa mini carrellata e chiederci se i nostri Maestri Costruttori del nuovo Millennio, creeranno forme ancora più ardite o se l'eccesso è stato raggiunto. 

CATTEDRALE DI TOKYO (Giappone,Asia): Saint Mary's Cathedral. Data di costruzione: PRIMI ANNI '70. Autore:Kenzo Tange. Materiale:Cemento armato ricoperto d'acciaio. Base romboidale, unita alla croce sommitale dai piani che costituiscono le pareti. Presenta, in alto, una copertura interamente di vetro, disposta a croce orizzontale. Mancano muri, colonne, archi e cupole.

CATTEDRALE di LOS ANGELES (California,U.S.A.) Our lady of the Angels. Data di costruzione: 2002 Autore: Rafael Moneo.

E' stata realizzata con svariate cappelle affiancate alla navata principale, per la celebrazione dell'Eucaristia nelle diverse lingue, essendo la città un ginepraio di comunità cristiane multietniche. Fin dalla seconda metà del Settecento, infatti, la California ha avuto molti insediamenti missionari per l'evangelizzazione degli Indios.

CATTEDRALE di MADRID: della Vergine dell'Almudena.Terminata nel 1993. Autore: Fernando Chueca Goitia, con Carlos Sidro.

almundena madrid.jpg (68781 byte) Nel corso dell' '800 era stata realizzata la cripta neoromanica; poi la costruzione è proseguita in stile neoclassico, cercando di informarsi ai canoni antichi; l'interno è neogotico e la struttura si armonizza con quella del vicino Palazzo Reale.

 

CATTEDRALE NUOVA DI MANAGUA (Nicaragua). Data di costruzione: anni '90. Autore: Ricardo Legorreta. Interno a pianta centrale, con pareti in parte dipinte a colori vivaci e in parte nude. Costruzione singolare, caratterizzata dalla copertura a piramide a gradoni. Su ogni gradone si allineano numerose emisfere, che originano un gioco di luci di effetto.

 

Curiosi i pilastri interni, a forma di croce

                                Moderna-cattedrale.jpg (22967 byte)

CATTEDRALE di DODGE CITY (Kansas City-U.S.A.). Our Lady of Guadalupe. Data di erezione: 2003

                                        

 

Cattedrale di Cristo Re a LA SPEZIA (Liguria-Italia).Data di progettazione: 1959 Realizzazione: 1971-'75. Autore: Adalberto Libera e Cesare Galeazzi. Consacrata il 3 maggio 1975. Notizie presenti in questo sito ne "Le chiese circolari dei secoli XVI-XX"

 

Chiesa della Gran Madre di Dio, concattedrale di Taranto (Puglia-Italia).  

                                    taranto.gif (93710 byte) 

Data di consacrazione: 1970. Autore: Gio Ponti. Fortemente voluta dall'arcivescovo Guglielmo Motolese, l'edificio è progettato come una vela pronta a solcare le acque e protesa verso il cielo; la facciata rappresenta una "vela" che si riflette nell'acqua delle tre vasche collocate nel piazzale antistante, e cioè il mare. In realtà la Concattedrale ha una duplice facciata. La prima è lunga 87 metri e larga 35 metri. La seconda, in sostituzione della tradizionale cupola, è costituita da un doppio muro traforato (alto 40 metri) che si innalza a 50 metri dall'ingresso. La chiesa superiore può ospitare 3.000 persone. Anche all'interno ci sono dei richiami marinareschi, come le due colonne ai alti del presbiterio che reggono delle ancore simboliche. L'organo è nascosto all'interno della chiesa, e il suono sembra che si propaghi in maniera corale. L'altare maggiore è tutto di pietra, con decorazioni in ferro rozzamente colorato di verde per la parte rivolta ai fedeli. Lo stesso Giò Ponti dipinse sulla parete dietro all'altare l'Angelo dell'Annunciazione e la Madonna. Per oltre un decennio la Concattedrale è rimasta priva delle vasche per la sua "vela", che sono state ripristinate di recente dall'Amministrazione Comunale. Dal web

 

Santuario della Beata Vergine delle Lacrime a Siracusa(Sicilia-Italia)

                           siracusa.jpg (94888 byte)

 

Chiesa di San Canisio (Mainz)  TabernacoloAMainz.jpg (11069 byte) Il Tabernacolo...Se non ricordiamo male, la Proposizione 28 del Sinodo dei Vescovi rammentava queste parole, a proposito della collocazione dello stesso: "In conformità con l’Introduzione Generale del Messale Romano (cf n. 314), il Sinodo ricorda che il tabernacolo per la custodia del Santissimo Sacramento deve avere nella chiesa una collocazione nobile, di riguardo, ben visibile, curata sotto il profilo artistico e adatta alla preghiera. Allo scopo si consulti il Vescovo". Non proprio quello che parrebbe rispecchiare il Tabernacolo nella chiesa di San Canisio di Mainz...a dire il vero! Altre foto qui

 

SantuSFSaverYamaguciFront1.jpg (50939 byte) Santuario di San Francesco Saverio a Yamaguci Shi (Giappone) Autore: Frà Costantino (Ordine Francescani minori, Carlo Ruggeri)

 

SCuoreAMonaco2.jpg (55603 byte) Chiesa del Sacro Cuore di Gesù (Monaco di Baviera-Germania). Il metallo impera...

 

LiverpoolEsterno72.jpg (25146 byte) Cattedrale di Cristo Re (Liverpool-Inghilterra) detta la 'capanna degli irlandesi'. Non dà l'idea di una 'tenda da circo' a dire il vero, anche se di pietra, o di una gigantesca...astronave? Chi l'ha visitata dal vivo, ne riporta però un'impressione positiva. Speriamo di poterla visitare prima o poi anche noi, 'de visu'!

 

IgrejaSMariaOportoRetro.jpg (55741 byte) Chiesa di Santa Maria a Marco de Canaveses (Presso Oporto-Portogallo): veduta di quella che dovrebbe essere l'abside...Non vi è nessuna croce esterna in questa costruzione. Autore: Alvaro Siza (premio 'Frate Sole' 2000)

 

EsternoIngresso.gif (35120 byte) Cattedrale di Evry (35 chilometri da Parigi) Autore: M.Botta. In basso a sinistra si nota la vetrata dell'...abside, che non è più semicircolare come nelle chiese 'tradizionali'. Sul lato meridionale, la chiesa fa 'corpo unico' con un caseggiato.

 
Chiesa sull'acqua di Tomamu (Giappone). Autore: Tadao Ando (premio 'Frate Sole' 1996)

 

Chiesa di San Pietro Apostolo a Merate (Lecco). Data costruzione: 1992- '95 Autore: M.Botta. Geometria rigorosa generata dalla compenetrazione di un cubo all'esterno e un cilindro all'interno, due figure che si rincorrono dando vita a continue invenzioni spaziali. Anche qui, come a Paderno di Seriate (BG), la maggiore fonte di luminosità arriva dall'alto.

 

Chiesa della luce a Ibaraki (Osaka-Giappone). Autore: Tadao Ando (premio 'Frate Sole' 1996) 

          ChiesaIbarakiShiInterno1.jpg (41600 byte) La 'croce di luce', caratteristica di questa chiesa. L'altare, in legno, è fortemente  decentrato sul lato sinistro, per chi osserva. Altre info e foto qui

Chiesa di Sant'Antonio da Padova a Senigallia (Ancona-Italia))
Chiesa a Kolbe, Hjogo (Monte Rokko- Giappone) Autore: Tadao Ando (premio 'Frate Sole' 1996) Il 'tunnel coperto' della foto è il corridoio di accesso alla chiesa vera e propria; altre foto qui

 

Chiesa post-conciliare di Cafarnao (Palestina)

 
Nuova.jpg (26114 byte)Chiesa di Hallgrims a  Reykjavík; davanti si erge la statua di a Leifr Eiríksson (noto come Eric il Rosso). La chiesa è di culto luterano; la si è inserita nella sezione per la sua particolare architettura. Progettata negli anni '30, i lavori iniziarono nel 1943 e durarono una quarantina d'anni. Venne infatti inaugurata nel 1986. Autore: Guðjón Samuélsson. Altre foto e notizie qui
La chiesa di Santa Brigida (BG), vedi scheda
La nuova chiesa dell'Ospedale Papa Giovanni XXIII a Bergamo NEW Giugno 2015


Per il momento,ci fermiamo qui. Rimandiamo ad un prossimo aggiornamento, con auspicabili ulteriori informazioni e impressioni(che abbiamo volutamente evitato di dare, per riflettere sull'argomento!).

(Gli autori)
 

Torna alla sezione Architetture

Torna alla Home page